Recapiti

Piazza della Pilotta, 4
00187 Roma - Italia
Tel/fax: +39.06.6701.5190


Dove siamo

Direttore: Martín M. Morales SJ

Catalogo: ricerca guidata

Video presentazionedelle modalità di ricerca nei fondi storici catalogati in MANUS (si consiglia la visualizzazione full screen).

Facebook

On Twitter

L'APUG in Rome Reports

Follow by Email

Search

Caricamento in corso...

Blog Archive



[...] "la question de l'archive n'est pas une question du passé. Ce n'est pas la question d'un concept dont nous disposerions ou ne disposerions pas déjà au sujet du passé, un concept archivable d'archive. C'est une question d'avenir, la question de l'avenir même, la question d'une réponse, d'une promesse et d'une responsabilité pour demain. L'archive, si nous voulons savoir ce que cela aura voulu dire, nous ne le saurons que dans le temps à venir. Peut-être. Non pas demain mais dans les temps à venir, tout à l'heure ou peut-être jamais." (Jacques Derrida, Mal d'Archive. Une impression freudienne. Galilée. Paris, 1995, p. 60).

Avviso agli studiosi / Notice to researchers


L'archivio ha riaperto lunedì 8 settembre con i consueti orari. Prendere visione della modulistica per le modalità di accesso e consultazione dei fondi.
Cordiali saluti

The archive has opened on Monday 8th September with usual opening hours. Please see the forms to access to the archive.
Best regards

Lo staff dell'Archivio



Documenti architettonici

Documenti architettonici della Pontificia Università Gregoriana: dove si trovano questi monogrammi?


Medagliere papale



Il medagliere della Gregoriana contenente oltre mille madaglie papali a partire da Martino V (1417-1431) sino ai giorni nostri è stato depositato a novembre 2013.

L'archivio ha iniziato l'attività di classificazione delle medaglie con schede di descrizione dettagliate che includono la fotografia. Oltre all'iconografia dei Papi visibile nel dritto, nel rovescio delle medaglie si possono trovare scorci della città di Roma, rappresentazioni di eventi dell'anno del conio, stemmi etc.
Le medaglie sono in buono stato.
Tale catalogo sarà reso disponibile on line e andrà ad arricchire il patrimonio dell'APUG. 
A maggio 2014 la collezione (oltre 50 medaglie di cui la maggior parte in argento) si è arricchita con l'importante donazione dell'Ing. Aldo Maria Tazzi.



Inventario generale                       Inventario della collezione Tazzi            



Alla ricerca del tempo perduto



"Alla ricerca del tempo perduto"

Storytelling sulla riforma del calendario gregoriano
Clavius@Work
11 - 13 giugno 2014 (Area della Ricerca del CNR)

Trutina, beata mea, lux est Daniel Benvenuti

Nel mese di Aprile 2014 nell’ambito del progetto di allestimento del soggettario dei fondi dell’Archivio Storico della Pontificia Università Gregoriana (che al momento prevede lo spoglio sistematico di tutte le schede descrittive pubblicate in MANUS, già disponibile sul sito dell’APUG e costantemente aggiornato), è stata compiuta una nuova scoperta in merito all’opera  Trutina opinionum moralium opera inedita del gesuita Alberto de Albertis. Sino a oggi, sulla base dello studio e dell’analisi dei manoscritti attribuiti ad Alberti, si pensava che dell’opera, articolata in 65 disputationes,, non se ne fossero conservate le XLVI-LXV. I manoscritti F.C. 1350 e F.C. 1368 ( dalla schedina dell’inventario risultavano essere anonimi) hanno invece permesso di accertare che l’opera ci è giunta per intero. Oltre allo schema dell’opera presente nel F.C. 2090, sono stati individuati altri due indici, uno nel F.C. 1353, dove però la sinossi si ferma alla disputatio XLII, l’altro nel F.C. 1364 che riporta invece lo schema della Trutina nella sua interezza.
La Trutina opinionum moralium che l’APUG conserva, manoscritta e inedita, è pertanto disposta nei seguenti manoscritti del Fondo Curia, secondo quest’ordine: F.C. 2112bis, F.C. 2112, F.C. 2300/1-2, F.C. 2168, F.C. 1350, F.C. 1368, per gli ultimi due si provvederà quanto prima a una descrizione codicologica (così come per i F.C. 1353 e F.C. 1364), sebbene in MANUS sono già rintracciabili grazie anche all’indice degli autori presente sul sito dell’Archivio.

Lo schema dell’opera è pertanto il seguente:
F.C. 2112bis (Disputationes I-XVI)
F.C. 2112 (Disputationes XVII-XXXVI)
F.C. 2300/1-2 (Disputatio XXXVI)
F.C. 2168 (Disputationes XXXVII-XLV)
F.C. 1350 (Disputationes XLVI-LVII)
F.C. 1368 (Disputationes LVIII-LXV)